Area libera consultazione
 Area riservata
DESCRIZIONE E OBIETTIVO DEL PROGETTO
L'iniziativa

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) e l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI) promuovono insieme da anni progetti e sperimentazioni a livello locale sul tema della tutela ambientale, che testimoniano l’interesse congiunto ad offrire ai Comuni validi strumenti e tecnologie per la gestione efficace degli interventi a tutela dell’ambiente.

Mettendo a frutto l’esperienza di successo registrata con le precedenti iniziative, l’ANCI e il MATTM hanno dato il via al Progetto GIMS, per avviare azioni specifiche di monitoraggio dei programmi predisposti dal MATTM stesso in materia di Mobilità Sostenibile.

Tali programmi attengono in particolare agli Accordi di Programma 2007- 2009, per le Città Metropolitane e al Bando di cofinanziamento per i Comuni non rientranti nella Aree metropolitane di cui al Fondo per la Mobilità Sostenibile.


Il Progetto GIMS

L’obiettivo strategico del Progetto GIMS è quello di monitorare le azioni di mobilità sostenibile sul territorio attraverso una piattaforma online affidabile e intuitiva, che permetta di digitalizzare il processo di rendicontazione dei Progetti cofinanziati col Fondo Mobilità Sostenibile e verificarne l’efficacia ambientale. Promosso dal MATTM e realizzato dall’ANCI in collaborazione con Ancitel S.p.A., il Progetto si è concretizzato nella realizzazione di un’applicazione software denominata "Sistema GIMS"che permette di gestire on-line i finanziamenti concessi dal MATTM con il Fondo per la Mobilità Sostenibile digitalizzando l’intero flusso documentale tra i Comuni e il Ministero relativo ai progetti cofinanziati, compresi i relativi atti amministrativi locali attestanti la dimostrazione delle spese sostenute, e grazie a un sistema di relazioni presenti nella banca dati dell’applicazione, sono rese più agevoli le verifiche in merito alla completezza dei dati e dei documenti oggetto delle rendicontazioni economico-amministrative. Inoltre il Sistema permette di valutare l'efficacia ambientale degli interventi realizzati permettendo ai Comuni e al Ministero di valutare i benefici ambientali degli interventi realizzati in termini di variazioni delle emissioni inquinanti e dei consumi di carburante, nonché sulla variazione dei comportamenti di mobilità indotta nel contesto cittadino dai nuovi servizi o infrastrutture realizzate


I Destinatari del Progetto

Il progetto è rivolto ai 104 Comuni beneficiari dei cofinanazimenti del Ministero attraverso il Fondo mobilità, che sono impegnati nella realizzazione di interventi di mobilità sostenibile per favorire il processo di rendicontazione e valutazione dell’efficacia ambientale degli interventi.

Anche il Ministero ne trae vantaggio al fine di ottimizzare le procedure di monitoraggio.


Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare Associazione Nazionale Comuni Italiani